GuideAccessori

Modi Sicuri per Trasportare il Tuo Bambino in Bici

come portare bambino in biciclettaTrasportare i bambini in bicicletta può essere un’esperienza piacevole e divertente, ma richiede un po’ di pianificazione e attenzione ai dettagli.

In questo articolo condividiamo alcuni suggerimenti utilissimi per chi ha poca esperienza ma vuole farlo in modo sicuro e confortevole per i più piccoli.

Prima di tutto, è fondamentale conoscere bene i ritmi sonno-veglia dei bambini. Questi non dovrebbero essere alterati, quindi è importante programmare i viaggi in bicicletta in modo tale da rispettare questi orari.

Ad esempio, se il bambino è abituato a fare un pisolino nel pomeriggio, sarebbe meglio evitare di pianificare lunghi viaggi in quel momento.

Inoltre, è importante tener conto delle condizioni climatiche e del luogo in cui ci si trova.

Durante le ore più calde della giornata, è consigliabile cercare luoghi ombrosi dove fare una pausa. Evitare di trovarsi in luoghi privi di possibilità di sosta e di ombra è essenziale per il comfort e la sicurezza del bambino.

Passiamo poi alla scelta del percorso. È preferibile optare per percorsi asfaltati per minimizzare le sollecitazioni meccaniche che potrebbero essere dannose per l’ossatura del bambino.

Percorsi protetti, lontani dal traffico, sono la scelta ideale per garantire un viaggio tranquillo e sicuro.

La pianificazione è anche fondamentale quando si tratta di distanza.

È importante stimare in anticipo il numero di chilometri da percorrere per evitare problemi logistici, come trovarsi troppo lontani da casa quando è ora del pasto o del cambio pannolino.

Infine, esistono diverse soluzioni pratiche per trasportare i bambini in bicicletta che vanno dalla (un po’costosa ma utilissima) cargo bike elettrica a tantissimi accessori che si possono montare su tutte le bici – incluse le ebike a prezzo basso.

Esistono seggiolini appositi da montare sul portapacchi, carrelli da agganciare alla bicicletta e addirittura biciclette con un sedile anteriore per i più piccoli. La scelta dipende dalle esigenze individuali e dalla dimensione del bambino.

In questa guida vedremo insieme le diverse opzioni a disposizione e cercheremo di capire da che età è meglio sceglierne una piuttosto che un’altra per esser sicuri di portare il bambino in bici in piena sicurezza.

8-18 Mesi di Età: Marsupio al Petto

Un marsupio di alta qualità e resistenza è un accessorio indispensabile per i genitori che amano portare i loro piccoli con sé in giro.

Questo strumento permette di tenere i bambini al sicuro, avvolti nel calore e nella vicinanza del corpo del genitore, creando un legame forte e rassicurante.

DA LEGGERE  Bici Elettriche Italiane: le Migliori e Bike Made in Italy

Quando un genitore indossa un marsupio, il piccolo è posizionato all’altezza del petto, il che consente un contatto visivo costante.

La posizione non solo rafforza il legame tra genitore e figlio, ma permette anche al bimbo di godersi appieno il viaggio in bicicletta, osservando il mondo da una prospettiva unica e sicura.

Una delle caratteristiche più apprezzate del marsupio è la sua praticità. Viaggiare con un bambino può essere impegnativo e il marsupio offre una soluzione comoda e funzionale.

Quando il piccolo si addormenta, rimane “imbragato” e completamente protetto all’interno del marsupio, permettendo ai genitori di muoversi liberamente senza disturbare il suo sonno.

In più, quando non è in uso, il marsupio può essere facilmente ripiegato e riposto in una borsa, rendendolo un accessorio versatile e poco ingombrante.

Per chi sceglie di utilizzare un marsupio, è importante tenere presente alcuni consigli pratici. Ad esempio, se si intende andare in bicicletta con il bambino, è meglio evitare le biciclette con un tubo orizzontale, come quelle classicamente maschili. Questo piccolo accorgimento può fare la differenza in termini di sicurezza e comodità.

8 Mesi – 9 Anni: Seggiolini per Bambini

I bambini possono cominciare a utilizzare i seggiolini da bicicletta quando sono in grado di mantenere una posizione eretta, di solito intorno agli 8-9 mesi di età.

I seggiolini anteriori sono solitamente i preferiti dai piccoli; offrono una visuale completa del tragitto, il che può rendere il viaggio più emozionante e coinvolgente per loro.

Per i genitori, avere il bambino a portata di mano e di vista può essere un vantaggio, poiché permette di controllarlo facilmente. Questi seggiolini sono generalmente fissati al tubo orizzontale della bicicletta tramite un sistema di ancoraggio estremamente sicuro.

Tuttavia, con il passare del tempo e la crescita del bambino, il seggiolino anteriore può diventare scomodo e potenzialmente pericoloso.

C’è infatti il rischio che il bambino, muovendo i piedi, possa toccare la ruota anteriore. Ecco perché, man mano che il bambino cresce, è consigliabile passare al seggiolino posteriore.

I seggiolini posteriori sono progettati per essere più grandi e ergonomici. Possono portare un peso fino a 25 kg e si fissano sul portapacchi o sul tubo piantone del telaio della bicicletta.

# Anteprima Prodotto Voto Prezzo
1 Urban Prime Seggiolino Universale Posteriore, Rosso Nero, 36 X 29 X 75 Cm Urban Prime Seggiolino Universale Posteriore, Rosso Nero, 36 X 29 X 75 Cm 117 Recensioni 39,90 EUR
2 b bellelli Pepe - Seggiolino Posteriore per Bicicletta - per Bambini Fino a 22 kg, da 3 a 8 Anni - Si Fissa al Portapacchi - Grigio Scuro b bellelli Pepe - Seggiolino Posteriore per Bicicletta - per Bambini Fino a 22 kg, da 3 a 8 Anni -... 657 Recensioni 42,90 EUR
3 LIBRNTY Seggiolino Bici Posteriore per Bambini,poggiapiedi Bicicletta Posteriori,Cuscino per Sedile Posteriore per Bicicletta di Montagna Sedile Posteriore per Veicolo Elettrico LIBRNTY Seggiolino Bici Posteriore per Bambini,poggiapiedi Bicicletta Posteriori,Cuscino per Sedile... 616 Recensioni 23,98 EURAmazon Prime
DA LEGGERE  Vernice per Biciclette: Quali Sono le Migliori Vernici Spray per Bici?

Questo cambiamento può non essere sempre ben accolto dai bambini, in quanto la posizione posteriore limita la visibilità del percorso. Tuttavia, è importante essere determinati di fronte ai capricci dei più piccoli (ma questa penso sia una questione che va ben oltre il discorso di come portare il bambino in bici…).

È essenziale sottolineare l’importanza della qualità dei materiali utilizzati per la produzione dei seggiolini.

Un sistema di ancoraggio efficiente e stabile è fondamentale per garantire sicurezza durante l’uso. Pertanto, evitate di risparmiare quando si tratta della sicurezza dei vostri figli: i seggiolini devono essere omologati!

I seggiolini di qualità superiore offrono caratteristiche come il poggiatesta e il poggiapiedi, e possono essere regolati in base all’età del bambino.

Questi seggiolini possono essere utilizzati fino ai 5 anni di età. Un consiglio pratico: considerate l’idea di prendere un cuscino anti-torcicollo per quando il bambino si addormenta in bicicletta ed il miglior casco per bici da bambino per pedalare in TOTALE sicurezza.

Seggiolini a Norma di Legge

Andare in bicicletta è un’attività divertente e rilassante che può essere condivisa con tutta la famiglia. È un’opzione economica e salutare per trasportare i bambini durante una gita domenicale, per andare all’asilo o per fare la spesa.

Ma per garantire sicurezza e comfort, è essenziale equipaggiare la bicicletta con un seggiolino adatto.

Il seggiolino per bambini deve rispettare una serie di requisiti specifici, delineati nella norma UNI EN 14344:2005. Questa norma stabilisce, tra le altre cose, che i seggiolini sono classificati in base al peso del bambino e alla loro posizione sulla bicicletta.

I seggiolini montati dietro il ciclista possono trasportare bambini con un peso compreso tra 9 e 25 kg. Al contrario, i seggiolini montati tra il manubrio e la sella possono sostenere bambini con un peso massimo di 15 kg.

Ma non è solo una questione di peso. È importante che il seggiolino sia progettato in modo da minimizzare il rischio di ferite.

Per questo motivo, tutte le estremità, gli angoli e le sporgenze devono essere arrotondati, ripiegati o protetti con un rivestimento in plastica o materiale simile. Inoltre, è necessario prestare attenzione alle parti piccole del seggiolino che possono essere facilmente staccate e ingerite dai bambini.

Per assicurarsi di acquistare un seggiolino sicuro e conforme alla normativa, è necessario cercare una serie di informazioni.

Il seggiolino deve riportare in modo ben visibile il numero della norma EN 14344. Deve anche fornire informazioni generali sul peso massimo del bambino che può trasportare.

DA LEGGERE  Contachilometri per Bici Decathlon: Migliori Modelli a Confronto

Il seggiolino deve indicare il nome o il marchio del produttore e la data e il mese di fabbricazione.

Carrelli Bici per Bambini

Se stai pensando di intraprendere un viaggio in bicicletta con il tuo bambino, una soluzione davvero pratica ed efficiente potrebbe essere l’utilizzo di un carrello per bici.

Questo strumento, molto più comodo di quanto potrebbe sembrare, può trasformare le tue escursioni in bici in momenti di piacere e relax sia per te che per il tuo piccolo.

Il carrello per la bicicletta non è altro che un rimorchio dotato di due ruote, facilmente agganciabile alla tua due ruote mediante un sistema di attacco robusto e sicuro.

I modelli di carrello bici porta bimbi Decathlon, ad esempio, offrono un meccanismo di fissaggio che si ancorano al forcellino posteriore o un sistema di ancoraggio che si può fissare assieme allo sgancio rapido della ruota. Questo garantisce che il carrello rimanga stabile e sicuro durante tutto il viaggio.

All’interno del carrello, troverai un sedile comodo dove il tuo piccolo può essere assicurato con una serie di cinture di sicurezza. Queste cinture non sono solo per la sicurezza – offrono anche un confort tale che il tuo bambino potrebbe addirittura addormentarsi durante il viaggio!

I carrelli per biciclette sono solitamente dotati di una copertura che protegge il tuo bambino dalle intemperie.

Alcuni modelli offrono anche una zanzariera interna, permettendo all’aria di entrare ma tenendo lontani gli insetti, proprio come una tenda da campeggio su due ruote. Inoltre, i carrelli hanno un ampio spazio per riporre tutti gli accessori che potresti trovare utili durante il viaggio.

I modelli più costosi sono anche dotati di sospensioni per una guida più morbida e confortevole.

Un dettaglio importante da tenere in considerazione è l’ingombro del carrello. Sebbene siano molto pratici, sui percorsi ciclabili affollati o nel traffico possono sembrare un po’ scomodi. Quindi, prima di acquistarne uno, valuta bene le dimensioni e l’ingombro del carrello.

In conclusione, un carrello per bicicletta può essere un ottimo investimento per migliorare la qualità delle tue escursioni in bici con il tuo bambino.

Con il giusto equilibrio tra sicurezza, comodità e praticità, potrete entrambi godere di bellissime giornate all’aria aperta, senza compromettere il vostro comfort o la vostra sicurezza.

Ultimo aggiornamento 2024-02-21 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Giovanni Angioni
Appassionato di marketing, sono entrato nel tunnel delle biciclette elettriche dopo essermi trasferito a Londra nel 2020. Da allora, non sono più sceso dalla mia ebike ed ho deciso di fare il possibile per aiutare anche altre persone a scoprire questa bellissima passione.

Il Casco in Bici È Obbligatorio?

Previous article

Rimorchi eBike e Legge: Cosa Dice il Codice della Strada?

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Guide